Sapere Giuridico è una rivista multidisciplinare che adotta il procedimento di revisione tra pari a doppio cieco (double blind).
Edita con cadenza semestrale dalla Turisa editrice, la rivista offre uno spazio di confronto tra studiosi ed operatori sulle tematiche giuridiche più rilevanti, promuovendone l’analisi scientifica nell’ottica del dialogo tra le discipline.

La rivista si compone di tre sezioni: la prima è dedicata ad un tema di particolare attualità; la seconda è destinata al commento delle novità legislative e giurisprudenziali, nazionali ed internazionali, afferenti il tema monografico; l’ultima è riservata alle recensioni bibliografiche.

Il Direttore Responsabile
Prof. Avv. Lorenzo Dimartino

Sapere Giuridico VOL. II N. 1 2023

VOL. II – N. 1 – 2023

PRESENTAZIONE SAPERE GIURIDICO Rivista Semestrale Multidisciplinare VOL. II – N. 1 – 2023 Lorenzo Dimartino La “maternità surrogata” è il tema scelto per il terzo numero della Rivista multidisciplinare “Sapere Giuridico”. L’ampiezza dell’argomento selezionato ne ha...

VOL. I – N. 2 – 2022

PRESENTAZIONE SAPERE GIURIDICO Rivista Semestrale Multidisciplinare VOL. I – N. 2 – 2022 Lorenzo Dimartino Il secondo numero della nuova rivista multidisciplinare Sapere Giuridico è rivolto al tema delle procedure abbreviate. Coerentemente con l’impostazione che si è...
Sapere Giuridico Vol. I - N. 1 LA TUTELA DEI SOGGETTI VULNERABILI

VOL. I – N. 1 – 2022

“Sapere Giuridico” nasce con due obiettivi complementari: approfondire il fenomeno giuridico nella sua complessità attraverso un costante confronto con le normative e i temi di attualità; aprirsi al confronto con le altre discipline in un’ottica di sinergia epistemologica che sottrae il diritto da una improduttiva autoreferenzialità.

Turisa Editrice nasce nel 2015 dalla voglia di un gruppo di amici di promuovere testi letterari in grado di stupire, coinvolgere e far riflettere i lettori, cercando di andare oltre le mere strategie di marketing e puntando invece sempre sulla qualità delle opere. È proprio grazie a questo credo che la Turisa si è imposta sul mercato, pubblicando testi di grande spessore, amati da pubblico e da critica.

Il nome scelto è un omaggio a Pablo Neruda che con la sua poesia Tu risa delinea un mondo malinconico e potente, che regala sorrisi e bellezza.

La Turisa Editrice, iscritta presso il Ministero dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca con codice n. 62596GOB all’Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca, ha dato vita, nel 2017, alla Collana Studia Selecta destinata a raccogliere pubblicazioni scientifiche in ambito giuridico.